Stalking. Atti persecutorei art. 612-bis Codice Penale

La Legge 23 Aprile 2009 n. 38 ha introdotto nel nostro ordinamento l’art. 612-bis Codice Penale, “atti persecutorei”, traducendo il termine anglosassone di stalking.
Lo stalking ricomprende le condotte persecutorie e di interferenza nella vita privata di una persona.
Le condotte incriminate devono essere tali da determinare nella persona offesa un perdurante e grave stato di ansia o di paura, ovvero costringerla a modificare le proprie abitudini di vita o ingenerare il fondato timore per la propria incolumità o di quella di una persona vicina.
Il reato prevede la pena della reclusione da sei mesi a quattro anni ed è punibile a querela della persona offesa nel termine di sei mesi.
Secondo la ricerca effettuata dall’Osservatorio Nazionale Stalking, il 75% delle vittime di tale reato sono le donne e solo il 17% denuncia il proprio persecutore che, nel 55% dei casi, è il proprio partner.
Lo stalking, comunque, si può manifestare anche come stalking condominiale, infatti, la ricerca afferma che nel 25% dei casi il reato si consuma nel proprio condominio quando il vicino o la vicina di casa, ad esempio, mette in atto un comportamento volto al controllo abnorme delle proprie abitudini di vita nelle forme più disparate; in fine, il reato può consumarsi anche tra le mura domestiche, infatti, nel 5% dei casi la condotta persecutoria viene messa in atto dai propri familiari.
Il comportamento incriminato presenta molteplici modalità di realizzazione, dai ripetuti e persistenti contatti indesiderati tramite telefonate, all’invio di lettere o mail che intasano la casella postale, fino ai pedinamenti e agli appostamenti, oppure, talvolta vengono ordinate merci a nome della vittima che si vede recapitare oggetti di ogni tipo.
Per poter denunciare in maniera efficace il persecutore, quindi, è necessario documentare la condotta di stalking e l’evento, cioè la violenza morale che lo stillicidio persecutorio ha determinato nella vittima.

L’Avvocato Cristina Bolognini e l’Avv. Elena Martini, dello studio legale sito in Ancona, possono mettere a vostra disposizione la loro professionalità per valutare la delicata posizione di chi è vittima di stalking. 

Tags: , , , , ,